Aggiornamento HBlink & HBmonitor

Sinora abbiamo visto come installare HBlink & HBmonitor e come configurarli a dovere.
Una delle cose molto importanti è mantenere il sistema sempre aggiornato.
Iniziamo con aggiornare i file di supporto:

pip install --upgrade google-auth-oauthlib
pip install service_identity
pip install --upgrade pyasn1-modules
pip3 install service_identity --force --upgrade
pip install service_identity --force --upgrade
pip2 install service_identity --force --upgrade
pip3 install service_identity --force --upgrade

Ricordiamoci che almeno settimanalmente dovremo eseguire un aggiornamento dell’intero sistema perché questo serve a risolvere problemi e bug.
Possiamo creare un file bash (.sh) da inserire in una nostra directory oppure farlo manualmente dando i seguenti commandi:

apt-get update
apt-get upgrade -y
cd /opt/HBlink3
git pull
cd /opt/HBmonitor
git pull

Avvio servizi HBlink & HBmonitor

Siamo giunti al momento in cui, dopo aver testato il corretto funzionamento di HBLink ed HBmonitor, possiamo rendere questi servizi auto-avvianti.
Creiamo il file che eseguirà automaticamente l’avvio del sistema HBlink3 ad ogni riavvio.
nano /lib/systemd/system/hblink.service
al suo interno scriveremo il seguente codice:

[Unit]
Description=HB bridge all Service

After=network-online.target syslog.target
Wants=network-online.target

[Service]
StandardOutput=null
WorkingDirectory=/opt/HBlink3
RestartSec=3
ExecStart=/usr/bin/python3 /opt/HBlink3/bridge.py
Restart=on-abort

[Install]
WantedBy=multi-user.target

Salviamo (CTRL +X)
Ora dovremo renderlo auto-avviante con :
systemctl enable hblink.service

Ora creiamo il file di avvio per HBmonitor:
nano /lib/systemd/system/hbmon.service
e scriviamo il codice :

[Unit]
Description=HBmon Service

After=network-online.target syslog.target hblink.target
Wants=network-online.target

[Service]
StandardOutput=null
WorkingDirectory=/opt/HBmonitor
RestartSec=3
ExecStart=/usr/bin/python3 /opt/HBmonitor/monitor.py
Restart=on-abort

[Install]
WantedBy=multi-user.target

Salviamo (CTRL +X) e rendiamolo auto avviante:
systemctl enable hbmon.service

Installazione HBmonitor

Dopo aver visto come installare e configurare HBLink , veniamo ora all’installazione e configurazione di HBMonitor.
Per prima cosa dovremo scaricare i pacchetti:

cd /opt
git clone https://github.com/sp2ong/HBmonitor.git
cd HBmonitor
chmod 0755 install.sh
./install.sh
cp config_SAMPLE.py config.py

editiamo il file di configurazione :
nano config.py
e verifichiamo abbia una struttura simile:

REPORT_NAME     = 'Dashboard of local DMR Network'  # Name of the monitored HBlink system
CONFIG_INC      = True                # Include HBlink stats
LASTHEARD_INC =True             # Show lastheard
BRIDGES_INC     = True                 # Include Bridge stats (confbrige.py)
HBLINK_IP       = '127.0.0.1'           # HBlink's IP Address
HBLINK_PORT     = 4321                  # HBlink's TCP reporting socket
FREQUENCY       = 10                    # Frequency to push updates to web clients
WEB_SERVER_PORT = 8080                 # Has to be above 1024 if you're not running as root
CLIENT_TIMEOUT  = 0                  # Clients are timed out after this many seconds, 0 to disable

# Files and stuff for loading alias files for mapping numbers to names
PATH            = './'                                                             # MUST END IN '/'
PEER_FILE       = 'peer_ids.json'                              # Will auto-download from DMR-MARC
SUBSCRIBER_FILE = 'subscriber_ids.json'          # Will auto-download from DMR-MARC
TGID_FILE       = 'talkgroup_ids.json'                          # User provided, should be in "integer TGID, TGID name" format
LOCAL_SUB_FILE  = 'local_subscriber_ids.json'    # User provided (optional, leave '' if you don't use it), follow the format of DMR-MARC
LOCAL_PEER_FILE = 'local_peer_ids.json'           # User provided (optional, leave '' if you don't use it), follow the format of DMR-MARC
FILE_RELOAD     = 7                                                   # Number of days before we reload DMR-MARC database files
PEER_URL        = 'https://www.radioid.net/static/rptrs.json'
SUBSCRIBER_URL  = 'https://www.radioid.net/api/dmr/user/?country=Poland'

# Settings for log files
LOG_PATH        = './log/'
LOG_NAME        = 'hbmon.log'

Terminata la nostra configurazione personalizzata, salviamo il file (CTRL + X).

Configurazione HBlink

In questo articolo verrà spiegato come effettuare una configurazione standard per la rete HBLink Italia.
Per prima cosa dovremo posizionarci nella directory di installazione del software e creare il file di configurazione:

cd /opt/HBlink3
wget https://www.hblink.it/hblink/samples/hblink_standard.cfg
cp hblink_standard.cfg hblink.cfg
nano hblink.cfg

All’interno del file dobbiamo semplicemente inserire i dati per il collegamento al master server (Nostro IP, Porta di connessione e NetworkID del Master
#
Se non si necessita di collegamenti PEER o XLXPEER , possiamo salvare il file ( CTRL + X ).
A questo punto dovremo stabilire delle “regole” per il nostro Server.
Dovremo per prima cosa :

wget https://www.hblink.it/hblink/samples/rules_standard.py
cp rules_standard.py  rules.py
nano rules.py

ed aggiungiamo le nostre regole.

Salviamo il file (CTRL + X).

Installazione HBLink

Partiamo dal presupposto che abbiate installato il sistema operativo su una vostra Raspberry o su una VPS.
La prima cosa da fare, sarà quella di aggiornare il sistema da utente root (sudo -s ) con:

apt-get update
apt-get upgrade

Installiamo i pacchetti base:

apt-get install git python-pip python3-pip python-dev python3-dev libffi-dev libssl-dev

Ora é giunto il momento di installare HBlink sul nostro sistema:

cd /opt
git clone https://github.com/n0mjs710/HBlink3.git
cd HBlink3

Eseguiamo l’installazione delle librerie python3 necessarie per HBlink3:

chmod 0755 install.sh
./install.sh

Benvenuto su HBLink Italia !

Questo sito vuole essere il luogo di supporto per tutti i RadioAmatori che desiderano installare e configurare sistemi basati sulle modalità digitali gestite da HBLink. Attraverso di esso cercheremo di fornire quante più informazioni possibili per l’installazione, configurazione e messa in funzione di un sistema HBLink. Speriamo di diventare il punto di incontro per tutti quei RadioAmatori che vogliono sentirsi liberi di sperimentare nuovi modi di comunicare con software totalmente liberi e desiderano partecipare alla costruzione di una nuova rete RadioAmatoriale.